SABATO 8 FEBBRAIO 2014 ore 16.00
AUDITORIUM DEL MUSEO DI SANTA CATERINA IN TREVISO


logo2............Treviso-Stemma
ATENEO di TREVISO ----COMUNE DI TREVISO

INVITO
PRESENTAZIONE DEL LIBRO
LETTERE ALLE AMICHE
LIBRERIA EDITRICE VATICANA
DEL CARDINALE GIOVANNI LAJOLO
ILLUSTRAZIONI DI FRANCO MURER



SARANNO PRESENTI L’AUTORE E L’ILLUSTRATORE
CONDUCE L’ARCH. LUIGI ZANATA
PRESENTA IL PROF. GIAN DOMENICO MAZZOCATO
INTERVERRÁ L’ASSESSORE ALLA CULTURA PROFESSOR LUCIANO FRANCHIN
Intermezzi musicali eseguiti dal maestro Davide Furlan

GIAN DOMENICO MAZZOCATO
presidente dell’Ateneo di Treviso


"RETRO COPERTINA CATALOGO "

COPERTINA CATALOGO
"COPERTINA CATALOGO"

INVITO
"INVITO"


"SARA"
"SARA"
Sara stava ad ascoltare
all’ingresso della tenda …
Allora Sara rise dentro di sé
(Gen 18,10,12)

ABRAMO
"ABRAMO"
Il Signore condusse fuori Abramo
e gli disse “Guarda il cielo e
conta le stelle, se riesci a contarle”;
e soggiunse “Tale sarà la tua discendenza”
(Gen 15,5)

REBECCA
"REBECCA"
Quand’ecco Rebecca …
usciva con l’anfora
sulle spalle (Gen 24,15)


MOSE'
"MOSE' "
Aggiunse il Signore (a Mosè):
“Ecco un luogo vicino a me.
Tu starai sopra la rupe: quando passera
la mia gloria, io ti porrò nella cavità della
rupe e ti coprirò con la mano, finchè
non sarò passato. Poi toglierò la mano e vedrai le mie spalle, ma il mio volto non si può vedere”
(Gen 33,21-23)

RACHELE
"RACHELE"
Giacobbe stava ancora parlando
con i pastori, quando arrivò Rachele
con il bestiame del padre;
era infatti una pastorella
(Gen 29,9)

DAVIDE
"DAVIDE"
Davide disse a Saul: “ Il tuo servo pascolava il gregge di suo padre e veniva talvolta una leone… strappavo la pecora dalle sue labbra. Se si rivoltava contro di me, l’afferravo per le mascelle, l’abbattevo e l’uccidevo”
(I Sam 17,34 s. )


DEBORA
"DEBORA"
La profetessa Debora sedeva sotto
la palma di Debora, tra Roma e Betel,
sulle montagne di Efraim, e gli Isdraeliti
salivano da lei per ottenere giustizia
(Gdc4,5)

ELIA
"ELIA"
Elia partìe fece secondo la parola del Signore:
andò a stabilirsi accanto al torrente Cherit,
che è a oriente del Giordano. I corvi gli portavano
pane e carne al mattino, e pane e carne alla sera:
egli beveva al torrente (I Re 17,5s)

RUT
"RUT"
Rut andò e si mise a spigolare nella campagna di Booz dietro ai mietitori… spigolò in quel campo fino alla sera
(Rut 2,3.17).


ISAIA
"ISAIA"
Uno dei serafini volò verso di me; teneva in mano un carbone ardente che aveva preso con le molle dall’altare. Egli mi tocco le labbra e disse… (Is 6,6).

ANNA
"ANNA"
Dopo aver svezzato Samuele, Anna lo portò
con sé, con un giovenco di te anni, un’efa di farina
e un otre di vino, e lo introdusse nel tempio
del Signore a Silo: era ancora un fanciullo
(I Sam 1,24 )

GEREMIA
"GEREMIA"
Così disse il Signore a Geremia: “Va’ comprarti una brocca di terracotta… ‘Tu, spezzerai la brocca sotto gli occhi degli uomini che saranno venuticon te e riferirai loro: così dice il Signore degli eserciti:“ Spezzerò questo popolo e queta città, così coe si spezza un vaso di terracotta, che non si può più aggiustare’” (Ger 19,1,10)


GIUDITTA
"GIUDITTA"
Giuditta disse: “Intonate
un inno al mio Dio con i tamburelli,
cantate al Signore con i cimbali” (Gdt 16,1)

AMOS
"AMOS"
E’caduta, non si alzerà più,
la vergine d’Israele; è stesa al suolo,
nessuno la fa rialzare (Am 5,2).

ESTER
"ESTER"
La regina Ester cadde a terra, in un attimo di svenimento, mutò colore e si curvò sulla testa dell’ancella che l’accompagnava (Est 5,1d)


GIONA
"GIONA"
Presero Giona e lo gettarono in mare,
e il mare placò la sua furia (Gn 1,15)

SULAMMITA
"SULAMMITA"
Sotto il melo ti ho svegliato,
lÓ dove ti concepý tua madre,
lÓ dove ti concepý colei che ti ha partorito
(Ct 8,5)


"ADAMO ED EVA "
Poi Adamo ed Eva udirono il rumore dei passi del Signore Dio che passeggiava nel giardino alla brezza del giorno (Gen 3,8).